5 giugno 2009 / 10:10 / 8 anni fa

Opel, governo non esclude che altri migliorino offerta Magna

BERLINO (Reuters) - Il piano per l‘acquisizione di Opel messo a punto da Magna pone il produttore canadese di componenti auto in una posizione di forza rispetto agli soggetti interessati, ma Berlino non esclude che gli altri pretendenti possano migliorare l‘offerta di Magna.

A dirlo è un portavoce del governo tedesco dopo che l‘amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, ha ribadito che il Lingotto è ancora interessato alla controllata desca di GM.

Un accordo con altri interessati a Opel resta una possibilità teorica, finchè non sarà finalizzata l‘intesa GM-Magna, ha chiarito il portavoce.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below