4 giugno 2009 / 17:22 / 9 anni fa

Fiat, Tremonti: partita Opel aperta, giochiamo anche noi

ROMA (Reuters) - La trattativa per la vendita di Opel è ancora aperta e ora anche il governo italiano è pronto a giocare la partita che coinvolge molti altri governi.

<p>Un'auto Opel presso un concessionario a Bochum, in Germania. REUTERS/Ina Fassbender</p>

Lo ha detto il ministro dell‘Economia, Giulio Tremonti, stamani intervenuto a una trasmissione radiofonica e in serata parlando a Sky Tg 24.

“La Fiat non ha chiesto aiuto e quindi il governo non poteva intervenire, è stata una partita tra il governo tedesco, quello russo e americano ma è una partita ancora aperta”, ha detto Tremonti.

“Adesso che è cambiato il gioco giochiamo anche noi, vediamo come”, ha poi detto il ministro.

Dopo la svolta nella trattativa per la cessione di Opel a favore della cordata formata da Magna e dalla banca russa Sbrebank, il governo tedesco ha riaperto la partita dicendo che l‘investimento per Opel è ancora aperto a tutti i candidati interessati.

Quindi con l‘intervento al tavolo del governo tedesco, dei governi dei laender, di quello russo e quello americano, spiega Tremonti “tutto è cambiato all‘improvviso” e “bisogna vedere come vanno le cose”.

“Tutto è cambiato di colpo. Non è che fosse previsto che attorno al tavolo arrivassero all‘improvviso tutti questi governi. Solo pochi mesi fa un intervento di questo tipo del governo tedesco sarebbe stato impensabile”, ha aggiunto.

Anche il ministro dello sviluppo Claudio Scajola ha detto oggi che ritiene la trattativa ancora aperta per la Fiat.

“La prima scelta del governo tedesco e della GM è stata una scelta di carattere finanziario, condizionata dal clima politico tedesco. Mi auguro che le dichiarazioni del cancelliere Merkel vogliano significare che da qui a sei mesi questa fase provvisoria di gestione da parte del governo tedesco e di Gm possa portare a riconsiderare il progetto”, ha detto Scajola.

“Questo nell‘interesse dell‘Europa che ha bisogno di un grande gruppo automobilistico. Credo che le carte siano ancora da giocare”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below