30 maggio 2009 / 15:36 / tra 9 anni

SCHEDA - Opel, gli elementi chiave del piano Magna

(Reuters) - La Germania ha messo a punto un accordo con la canadese Magna, General Motors e il governo Usa per salvare la casa automobilistica Opel dall‘imminente fallimento della sua casa madre Usa.

<p>L'impianto Opel a Antwerp, Belgio REUTERS/Francois Lenoir</p>

Di seguito gli sviluppi chiave dell‘accordo.

LE PIETRE MILIARI

1. Magna acquisirà parti delle attività della nuova Opel europea dalla casa madre General Motors. Ciò è finora previsto in una lettera di intenti non ancora efficace legalmente. Magna potrebbe ancora, in teoria, tirarsi fuori.

2. La Germania fornirà 4,5 miliardi di euro in prestiti garantiti, compreso un prestito ponte del valore massimo di 1,5 miliardi di euro dalle banche statali, che saranno uniformemente divisi tra il governo federale da una parte e i quattro governi statali che ospitano impianti Opel dall‘altra: Assia, Nord Reno-Westfalia, Turingia e Renania- Palatinato.

3. Magna presterà a Opel 300 milioni di euro per coprire le necessità di liquidità a breve termine. Sul lungo termine, Magna e il suo partner russo Sberbank prevedono l‘iniezione di 500-700 milioni di euro in Opel. Nessuna cifra sarà pagata a Gm.

4. Uno schema trustee farà in modo che le parti di Opel in Europa possano sopravivvere alle eventuali turbolenze di Gm. Il trustee sarà guidato da cinque persone: due scelte dal governo tedesco e due dalla perte Usa. Sarà incluso anche un quinto neutrale. Le parti più importanti delle operazioni di Gm in Europa saranno inserite nel trustee, che cercherà investitori e prenderà le decisioni chiave. Dovrà essere sciolto entro il 2014 al più tardi.

LA STRUTTURA

La struttura delle partecipazioni societarie, secondo funzionari Magna, dovrebbe essere questa: Magna al 20%, la russa Sberbank al 35%, 35% anche a GM e 10% nelle mani del personale Opel o dei concessionari.

La casa automobilistica russa Gaz sarà partner industriale di Opel. Magna punta ad acquisire il 20% del mercato russo nel breve termine. Il più grosso creditore di Gaz è Sberbank.

IMPIANTI E POSTI DI LAVORO IN GERMANIA

Il governo tedesco conta che Magna mantenga le promesse fatte, che prevedono il salvataggio di tutti e quattro gli impianti in Germania e il taglio di 2.600 dei 25.000 posti di lavoro.

Un impianto a Antwerp, Belgio e i siti Vauxhall in Inghilterra -- Luton e Ellesmere Port -- affrontano invece un futuro più incerto secondo i piani Magna. I funzionari del governo tedesco hanno parlato di 2.600 tagli in Germania e 7.500- 8.500 altrove.

STATO DELL‘ACCORDO

Finora ci sono lettere di intenti che dovranno entrare in vigore il prima possibile. Magna si aspetta di completare la transazione e prendere il controllo della nuova Opel entro due mesi; il governo tedesco si aspetta di chiudere entro settembre.

NIENTE DIVIDENDI

La nuova Adam Opel non pagherà alcun dividendo fino a che non saranno ripagati i prestiti statali, secondo quanto riferito da un funzionario del governo tedesco.

I PRINCIPALI IMPIANTI OPEL IN EUROPA

RUESSELSHEIM, Germania: circa 15.600 lavoratori costruisco i modelli Vectra e Signum oltre alla nuova Insignia. Il sito ospita anche il centro tecnico di ricerca e sviluppo dell‘intero gruppo Gm.

BOCHUM, Germania: 5.200 operai lo scorso anno hanno prodotto quasi 200.000 Astra e Zafira.

EISENACH, Germania: circa 1.800 assemblano la Corsa 3 porte.

KAISERSLAUTERN, Germania: circa 3.500 lavoratori realizzano i motori quattro cilindri a benzina e diesel e componenti.

SARAGOZA, Spagna: l‘impianto ha prodotto 423.000 veicoli: la Corsa 5 porte, la Meriva e il van Combo.

GLIWICE, Polonia: ha costruito circa 170.000 veicoli l‘anno scorso, soprattutto Zafira e Astra, e rendendo l‘impianto il principale rivale di Bochum per volume di produzione.

ANTWERP, Belgio: qui si costruiscono circa 133.000 Astra. Spesso viene considerato il principale candidato alla chiusura

ELLESMERE PORT, Gran Bretagna: il sito ha assemblato oltre 110.000 Astra nel 2008 sotto il marchio Vauxhall.

LUTON, GB: ha costruito circa 60.000 van Vivaro lo scorso anno. Come ntwerp, è un potenziale candidato alla chiusura.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below