25 maggio 2009 / 07:30 / tra 9 anni

Fiat, Berlusconi: Germania sarà oggettiva, non interferisco

ROMA (Reuters) - Il presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi non ha parlato della trattativa di Fiat per Opel con la cancelliera Angela Merkel e ha detto di non voler interferire.

<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

In una intervista alla Cnn, il cui testo integrale è stato diffuso da Palazzo Chigi, Berlusconi dice anche di essere certo che il governo tedesco esaminerà le varie offerte in modo oggettivo e che verrà scelta quella migliore.

A una domanda se la Germania sia sfavorevole alla Fiat, il premier italiano risponde: “No. Anche per i rapporti che abbiamo con il governo tedesco, credo che saranno esaminate oggettivamente le varie offerte, poi sarà scelta quella che a loro sembrerà migliore. Certamente escludo che possano esservi motivazioni di antipatia nei confronti di un‘azienda piuttosto che un‘altra. Penso che faranno quello che a loro sembrerà più giusto per la Opel”.

“Non ho parlato con la Merkel, non voglio interferire, ma la conosco e so che si comporterà così”, ha aggiunto Berlusconi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below