20 maggio 2009 / 14:00 / tra 9 anni

Unicredit, Profumo: resta prospettiva uscita da Generali

MILANO (Reuters) - Per Uniredit resta intatta la prospettiva di uscire dal capitale di Generali, anche dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha rimesso in discussione la questione del controllo di Mediobanmca sulla compagnia triestina.

“Assolutamente sì”, ha risposto l‘AD Alessandro Profumo a chi gli chiedeva dell‘uscita da Piazzetta Cuccia a margine dell‘esecutivo dell‘Abi.

La scorsa settimana il Consiglio di Stato ha annullato una delibera del Tar del Lazio che aveva giudicato inammissibile il ricorso di Mediobanca contro una disposizione Antitrust che parlava di controllo congiunto di Piazzetta Cuccia e di Premafin su Fondiaria Sai e di controllo sempre di Mediobanca su Generali. L‘uscita di Unicredit dal capitale è stato uno dei paletti fissato dall‘Authority in occasione della fusione con Capitalia.

Unicredit ha il 3,24% di Generali ed è primo azionista di Mediobanca con l‘8,6%.

L‘istituto ha ottenuto a dicembre dall‘Antitrust la proroga di un anno per l‘uscita dal capitale di Generali.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below