8 maggio 2009 / 16:09 / tra 9 anni

Milano, giunta approva mutuo Cdp da 143 mln per linea 5 metro

MILANO (Reuters) - La Giunta comunale di Milano ha approvato oggi una delibera per assumere un mutuo di 143 milioni di euro con la Cassa Depositi e Prestiti per il finanziamento della nuova linea metropolitana M5.

Lo si legge in una nota del Comune di Milano.

Il finanziamento, che riguarda la linea M5 da Garibaldi a Monza Bettola, nella tratta Garibaldi-Bignami, sarà rimborsato in 15 annualità attraverso il contributo ministeriale stabilito dal Cipe a fine 2008.

“Con questa decisione - ha detto l‘assessore al Bilancio Giacomo Beretta - il Comune conferma la volontà di procedere con la realizzazione delle nuove linee metropolitane”.

L‘ammontare complessivo dell‘operazione a carico della parte pubblica è di 327 milioni di euro.

L‘inizio dei lavori della M5 è stato finanziato con circa 137 milioni di euro nel 2005, di cui circa 82 milioni a carico dello Stato e 55 milioni a carico del Comune.

“I primi treni - ha detto nella nota l‘assessore ai Lavoratori pubblici e infrastrutture Bruno Simini - cominceranno a circolare già nella primavera del 2011, data che vedrà pienamente realizzata la tratta Bignami-Zara. Nel 2012 verrà completato anche il successivo tratto che, passando per l‘Isola, porterà a Garibaldi”.

Beretta ha poi ribadito che per quanto riguarda il primo lotto della linea 4 della metropolitana “l‘operazione si farà, indipendentemente dal rimborso del Prestito obbligazionario convertibile (Poc) su A2A”.

“La nostra capacità di investimento è tutt‘oggi assolutamente sufficiente a finanziare la nostra quota nella realizzazione del primo lotto della M4. Attendiamo solo l‘incontro con il Cipe per le coperture statali, dopodichè provvederemo alla delibera di copertura economica e quindi ad aprire la gara”.

Beretta ha aggiunto che “le somme utilizzate per la copertura del Fondo per il rimborso del Poc provengono da dividendi straordinari della partecipata Sea, e non da economie di mutuo, e pertanto sono utilizzabili per il rimborso del Prestito obbligazionario”.

“Per il rimborso del prestito proporremo una delibera al Consiglio comunale, la cui copertura finanziaria è resa possibile dall‘approvazione del Rendiconto di gestione per l‘esercizio 2008 di settimana scorsa”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below