8 maggio 2009 / 10:38 / 8 anni fa

Fiat, Scajola: incontro su piano ma prima faccia trattativa Opel

<p>Il marchio Fiat sopra un concessionario . REUTERS/Denis Balibouse (SWITZERLAND TRANSPORT BUSINESS EMPLOYMENT)</p>

ROMA (Reuters) - Il governo vuole un incontro con Fiat e le parti sociali sul piano industriale di espansione del Lingotto ma intende lasciar lavorare il gruppo torinese impegnato nella trattativa in Germania per la Opel.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola rispondendo ai giornalisti a margine della Festa della Polizia a Roma.

“Ho sentito anche stamani i vertici della Fiat”, ha risposto il ministro a cui è stato chiesto se c’è già una data per l‘incontro con la società e i sindacati sul piano di espansione.

Con l‘Ad di Fiat Sergio Marchionne “ci sentiamo sovente, ho voluto chiedere un incontro anche con le parti sociali per valutare nel complesso il piano industriale. Certamente dobbiamo prima permettere loro [Fiat] di proseguire l‘importante trattativa anche con l‘Europa e la Germania”, ha aggiunto il ministro.

Quanto ai possibili paletti che il governo potrebbe mettere sui programmi della Fiat per garantire gli stabilimenti italiani, Scajola ha detto di aspettarsi che il piano faccia crescere il gruppo e non lo ridimensioni.

“Mi auguro che il piano industriale della Fiat sia per sviluppare, crescere attraverso nuovi modelli per aggredire il mercato. E’ un piano industriale complesso del settore dell‘auto, sono convinto che porterà a una riorganizzazione e non a un ridimensionamento”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below