30 aprile 2009 / 13:31 / 8 anni fa

Crisi, Tremonti favorevole a nuova moneta globale

ROMA (Reuters) - Per superare il dollaro come valuta di riserva si può pensare a una nuova valuta mondiale che affianchi le singole monete nazionali.

<p>Giulio Tremonti. REUTERS/Andrew Winning</p>

Lo ha detto il ministro dell‘Economia, Giulio Tremonti, intervenendo alla presentazione del nuovo libro di Tommaso Padoa-Schioppa, titolare del Tesoro nel secondo governo di Romano Prodi.

“Si può pensare a una doppia circolazione, a strumenti per denominare le transazioni mondiali conservando rasoterra le nostre vecchie monete”, ha detto Tremonti.

Il ministro si riferiva alle dichiarazioni di Zhou Xiaochuan, governatore della Banca centrale cinese, che il 23 marzo scorso ha aperto alla possibilità di fare dei Diritti speciali di prelievo - Special drawing rights o Sdr - creati dal Fondo monetario internazionale una nuova valuta di riserva.

“Quella del governatore cinese è un‘idea di straordinario interesse, un‘idea che evoca una moneta unica al mondo. Però uno che vive in Belgio, uno che vive in Canada, la parola paniere magari non la capisce. Meglio avere una moneta mondiale per operazioni internazionali e monete locali per operazioni locali”, ha detto Tremonti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below