27 aprile 2009 / 13:42 / tra 9 anni

GM propone scambio 27 mld obbligazioni con azioni

NEW YORK (Reuters) - Il produttore auto Usa General Motors gioca l‘ultima carta per ridurre il debito, offrendo di scambiare 27 miliardi di dollari di obbligazioni con azioni ordinarie.

<p>L'AD di General Motors Fritz Henderson, Detroit, 27 aprile 2009. REUERS/Rebecca Cook</p>

In un filing alla Securities and Exchange Commission, la società ha detto che intende emettere 225 azioni ordinarie ogni 1.000 dollari di obbligazioni e di pagare cash per gli interessi maturati. GM dice che i possessori di bond, se l‘operazione andrà in porto con successo, deterranno il 10% circa del capitale della società.

GM deve elaborare entro il primo giugno un piano per tornare a essere redditizia.

“GM, se non riceverà entro il primo giugno 2009 abbastanza adesioni da rendere operativa l‘offerta, ritiene che porterà i libri in tribunale”, dice una nota.

Secondo gli analisti, l‘offerta potrebbe essere l‘ultima possibilità per i possessori di bond.

“Se fossi un possessore di bond probabilmente accetterei, perchè almeno hai la possibilità di raccogliere cash sugli interessi maturati e un po’ di azioni che puoi vendere”, dice William Larkin, gestore di Cabot Money Management a Boston.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below