24 aprile 2009 / 06:19 / tra 8 anni

Borsa Tokyo chiude in calo su Kddi e Jfe, ma salgono banche

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Issei Kato</p>

TOKYO (Reuters) - La borsa di Tokyo ha chiuso in calo dell‘1,5% circa, sui risultati deludenti dell‘operatore di telefonia mobile Kddi, a -5%, e sul rifiuto del produttore di acciaio Jfe Holdings di rilasciare previsioni sugli utili annuali.

In perdita anche i titoli auto, sull‘incertezza che avvolge il futuro di Chrysler, a rischio fallimento se non venisse concluso l‘accordo con l‘italiana Fiat.

“Il fallimento di Chrysler farebbe crescere i timori su un possibile fallimento di GM”, commenta Fumiyuki Nakanishi, manager di Smbc Friend Securities.

Ad alleggerire il clima hanno contribuito però i risultati positivi nella notte di alcune banche locali americane. Stamane Mizuho Financial Group e le altre principali banche nipponiche hanno registrato rialzi, nonostante l‘allarme di Mizuo su una possibile perdita netta quest‘anno di 5,9 miliardi di dollari. La banca ha chiuso a +3,6%.

Il benchmark Nikkei ha chiuso in calo dell‘1,57% a 8.707,99 punti mentre l‘indice allargato Topix è scivolato a fine seduta dell‘1,13% a 830,05.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below