23 aprile 2009 / 18:56 / 9 anni fa

Generali, esecutivo non integra cda, parla di asset allocation

TRIESTE (Reuters) - Il cda di Generali non sarà integrato dopo la scomparsa di Vittorio Ripa di Meana e resterà a 19 membri fino al prossimo anno, quando cade la scadenza naturale del mandato dell‘intero consiglio.

E’ quanto è emerso dall‘esecutivo odierno che ha esaminato anche la direttiva Solvency II e le strategie di investimento del gruppo per il 2009.

“E’ stato deciso di abbassare il numero dei consiglieri a 19 fino al prossimo anno”, ha detto una fonte vicina al consiglio.

“L‘esecutivo ha poi esaminato alcuni argomenti di carattere tecnico, come la direttiva Solvency II, e si è parlato delle strategie di investimento del gruppo nel 2009 in termini di asset allocation”, ha aggiunto la fonte.

L‘esecutivo è durato oltre tre ore ed è stato seguito da un breve cda. Domani è in calendario l‘assemblea ordinaria annuale di Generali sui conti del 2008.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below