22 aprile 2009 / 14:59 / tra 8 anni

Crisi, Geithner: Usa hanno gran parte responsabilità

<p>Il segretario del Tesoro Usa Timothy Geithner . REUTERS/Yuri Gripas (UNITED STATES POLITICS BUSINESS)</p>

WASHINGTON (Reuters) - Gli Usa hanno una quota sostanziale di responsabilità per l‘attuale crisi economica.

Lo dice il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner, in commenti prima del suo intervento all‘Economic Club di Washington.

Il segretario al Tesoro dice di non aver ancora fatto riflessioni su eventuali risorse TARP aggiuntive da stanziare ma sottolinea che verranno “salutati con favore” i rimborsi che le grandi banche verseranno nelle casse dello Stato.

Il resto del mondo ha bisogno che l‘economia e il sistema finanziario si riprendano, spiega ancora Geithner, e per questo occorrono ‘risposte eccezionali’ perchè non si tratta di una semplice recessione.

E’ importante, tra l‘altro, che ai primi segnali di ripresa i governi “diano supporto alla domanda e agli investimenti” ma siano anche preparati a “contenere l‘aumento del deficit”.

Geithner si è anche soffermato sulla Cina, sottolineando che il Paese orientale ha un ruolo “importante” nello stabilizzare l‘economia mondiale.

La Cina “deve continuare ad evolvere il proprio regime valutario, così fondamentale per se stessa ma anche per il resto del mondo”, ha aggiunto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below