17 aprile 2009 / 15:32 / 9 anni fa

GM: possibile evitare fallimento, ma è opzione più probabile

DETROIT (Reuters) - L‘AD Fritz Henderson ha detto che Gm potrebbe ancora ristrutturarsi senza portare i libri in tribunale, ma ha avvertito che questa resta l‘opzione più probabile per il completamento del processo di risanamento.

<p>Il logo di GM REUTERS/Carlos Barria</p>

Il manager, che ha detto di non aver ricevuto pressioni in merito dalla task force governativa per il settore auto, ha sottolineato che Gm continua a preferire una ristrutturazione senza passare per il fallimento, ma che è pronta a avviare la procedura se necessario.

Nel corso di una conference call, Henderson ha detto anche che il gruppo prevede ancora di tenersi i suoi quattro brand principali (Chevrolet, Cadillac, Pontiac e GMC), anche se sta esaminando le singole strategie; ha quindi definito “speculazioni” le indiscrezioni sulla cessione di uno dei quattro marchi.

Henderson ha poi toccato il tema della controllata europea Opel dicendo di aver contattato più di sei possibili investitori, finanziari e industriali.

Il lavoro di GM col Tesoro Usa, ha proseguito, è stato simile alla due diligence di una società di private equity.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below