15 aprile 2009 / 08:29 / tra 9 anni

Lamborghini, profitti 2008 in salita su taglio dei costi

di Gilles Castonguay

MILANO (Reuters) - La spinta di Lamborghini sul taglio dei costi ha fatto salire i profitti del gruppo del 27% circa nel 2008 a fronte di vendite piatte per il produttore di auto di lusso sportive.

“L‘obiettivo complessivo per il 2009 è di raggiungere un profitto”, dice il comunicato della divisione italiana del gruppo automobilistico tedesco Volkswagen.

In un‘intervista telefonica con la Reuters l‘Ad Stephan Winkelmann si aspetta che “le vendite calino quest‘anno perché gli amanti delle auto costose hanno rimandato i grandi acquisti”.

“Sono sicuro che il mercato resterà così com’è”, ha aggiunto.

Secondo il manager, il mercato potrebbe essere uno dei primi a riprendersi quando tornerà la ripresa. “Siamo pronti per il 2009 e il 2010 a non avere una crescita”.

La crisi è talmente pesante per il settore auto da costringere la Lamborghini a tagliare i costi, fermando la produzione nel proprio stabilimento per diversi periodi. Nonostante Lamborghini, basata a Sant‘Agata Bolognese, abbia mandato in cassa integrazione un terzo del suo personale, non ha piani per tagli di lavoratori permanente, ha spiegato Winkelmann.

Nel 2008 i ricavi della Lamborghini sono saliti del 2,5% a 479 milioni di euro, mentre l‘utile lordo è cresciuto del 27,4% a 60 milioni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below