15 aprile 2009 / 06:44 / 9 anni fa

Borse Europa, indici poco mossi, deboli i bancari

MILANO (Reuters) - Le borse europee confermano il 
recupero da inizio seduta e si muovono piatte nel pomeriggio in 
sintonia con l'andamento incerto di Wall Street.
Intorno alle 16,45 il FTSEurofirst 300 cede lo 
0,02%; l'indice risulta ancora in calo del 5% da inizio anno 
dopo il -45% archiviato nel 2008, ma è risalito del 22,6% dai 
minimi toccati il 9 marzo.
Per quanto riguarda i singoli mercati, l'indice di 
Francoforte cede lo 0,16%, Parigi lo 0,38% e 
Londra lo 0,75%.
Tra i titoli in evidenza:
* Ancora sotto pressione UBS, in calo di oltre il 
6% dopo l'annuncio di una perdita trimestrale da quasi 2 
miliardi di franchi svizzeri e di un nuovo taglio di personale 
pari all'11% della forza lavoro.
* Tra le banche Standard Chartered Bank, BNP 
Paribas e Credit Agricole cedono tutte più 
del 2%.
* Tengono i titoli difensivi, a partire dai farmaceutici 
come Shire, GlaxoSmithKline e Novartis. Sanofi-Aventis, che ha siglato un accordo 
per comprare l'americana BiPar Sciences per massimi 500 milioni 
di dollari, sale dell'1%.
* Tra i retail bene Morrison e J. Sainsbury.
* Deboli i titoli delle materie prime sulle persistenti 
preoccupazioni per la tenuta della domanda. Rio Tinto 
cede il 2,6%, sopra i minimi di giornata, dopo aver annunciato 
un calo della produzione di alluminio del 6% nel primo 
trimestre.

<p>Il "trading floor" della borsa di Francoforte. REUTERS/Kai Pfaffenbach (GERMANY)</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below