6 aprile 2009 / 08:58 / tra 9 anni

Fmi pensa che stati Ue Europa Est dovrebbero adottare euro

LONDRA (Reuters) - I paesi dell‘Unione europea in Europa centrale e orientale che sono in difficoltà dovrebbero adottare la moneta unica anche in assenza di una piena adesione alla zona euro.

<p>Fmi pensa che stati Ue Europa Est dovrebbero adottare euro. REUTERS/Jonathan Ernst</p>

Lo scrive un report confidenziale citato stamane dal Financial Times, aggiungendo che la zona euro potrebbe allentare le sue regole di ingresso, permettendo a questi stati di aderire come ‘semi-membri’, senza avere seggi nella Bce.

“L‘adozione dell‘euro offre grandi benefici per risolvere il problema dell‘accumulazione di debito in valuta straniera, attenuando le incertezze e restaurando la fiducia”, dice un report scritto circa un mese fa.

“Senza l‘euro, per affrontare il problema di accumulo del debito servirebbe un massiccio taglio della spesa interna in alcuni paesi, a fronte di una crescente resistenza politica”.

Il rapporto sarebbe stato preparato a sostegno di una campagna non riuscita di Fondo monetario internazionale, World Bank e European Bank for Reconstruction and Development a favore di un‘ampia strategia anti crisi per Unione europea e Europa dell‘Est.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below