1 aprile 2009 / 16:22 / 9 anni fa

Auto Italia, immatricolazioni marzo +0,24%, ordini +36%

MILANO (Reuters) - Le immatricolazioni di auto in Italia a marzo evidenziano un segno positivo per la prima volta da dicembre 2007, con un +0,24% a 214.218 veicoli, grazie al sostegno fornito dagli incentivi del governo alla rottamazione.

<p>Auto Italia, immatricolazioni marzo +0,24%, ordini +36%. REUTERS/Stefano Renna/Agnfoto</p>

I dati sono comunicati dal ministero dei Trasporti.

Le immatricolazioni del gruppo Fiat sono aumentate del 6,1% a 69.882 veicoli. La sua quota di mercato si attesta al 32,62% dal 32,06% di febbraio 2009, che coincide con la quota di gennaio 2009, e dal 30,83% di marzo 2008.

Il marchio Fiat ha venduto nel mese quasi 55.000 vetture, il 3,5% in più dell‘anno scorso, con una quota salita al 25,5% (dal 24,6%). Anche Lancia aumenta in marzo volumi e quota di mercato, che sale al 4,4% (dal 4,1%) e Alfa Romeo aumenta le vendite del 35% portando la quota al 2,8% dal 2,1% del marzo 2008.

Le prospettive per marzo sono positive considerato che, in base a un “primo scambio di informazioni fra Anfia e Unrae, in marzo sono stati raccolti 276.000 ordini, il 36% in più rispetto ai 203.000 del marzo 2008”, dice una nota Unrae.

A marzo “la raccolta ordini del gruppo Fiat è aumentata del 59% rispetto al marzo 2008”, dice una fonte del Lingotto.

IN APRILE MAGGIO INCENTIVI A PIENO REGIME

“Il risultato di marzo è dovuto esclusivamente agli incentivi statali alla rottamazione” e riguarda le immatricolazioni ai “privati, che hanno fatto registrare una crescita del 12,97%, mentre quelle ad aziende sono in calo del 29,33%”, dice una nota del Centro studi promotor (Csp).

“L‘inversione di tendenza”, dice il segretario Unrae Gianni Filipponi in una nota, è figlia “della raccolta ordini che già nel mese di febbraio aveva dato i primi segnali positivi e che in marzo si sono espressi appieno”.

Il dato di marzo però beneficia ancora non pienamente degli incentivi, considerato il ritardo tra gli ordini e il momento in cui la vettura viene immatricolata.

Secondo i dati diffusi da Unrae solo l‘ultima settimana di febbraio ha segnato, in termini di ordini, un dato in linea con l‘anno scorso. Le settimane precedenti hanno registrato invece ribassi fino a -50%.

Marzo 2009 ha però due giorni lavorativi in più, in termini di immatricolazioni, rispetto allo stesso periodo del 2008.

I prossimi mesi saranno migliori in termini di crescita, secondo Csp. “Si può stimare che l‘effetto incentivi vada a regime in aprile e soprattutto in maggio, mesi che dovrebbero vedere risultati molto migliori di marzo”, dice la nota.

Gli esperti del settore chiedono facilitazioni sul fronte del credito.

Siamo in attesa “di quelle misure per il rilancio del credito in favore delle piccole e medie imprese”, che ora “dovrebbero prendere corpo, dopo il notevole aumento del Fondo di garanzia, salito alla Camera da 400 milioni a 1,6 miliardi di euro”, dice ancora Filipponi nella nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below