31 marzo 2009 / 13:44 / tra 9 anni

Francia,ancora manager in ostaggio:Caterpillar e Pinault

LIONE, Francia (Reuters) - Decine di lavoratori in un‘azienda gestita dall‘azienda americana Caterpillar hanno preso in ostaggio quattro dirigenti oggi, a causa delle preoccupazioni per il piano di taglio di posti di lavoro, chiedendo ulteriori trattative.

<p>Un edificio dell'azienda Caterpillar. REUTERS/Frank Polich (UNITED STATES)</p>

Lo ha reso noto un funzionario sindacale.

E sempre oggi, ha riferito la polizia, alcuni dipendenti hanno bloccato nel centro di Parigi il taxi su cui viaggiava François-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato di Ppr, fino a che la polizia in assetto antisommossa ha allontanato i manifestanti.

Caterpillar, primo produttore mondiale di macchinari per costruzioni e attività di scavo ha già annunciato licenziamenti in diversi paesi e il funzionario del sindacato ha detto che nello stabilimento della Francia sudorientale sono a rischio licenziamento 733 lavoratori su un totale di 2.700.

Il direttore dello stabilimento, il capo del settore Risorse Umane e altri due dirigenti, sono imprigionati in un ufficio da questa mattina “in un clima disteso”, ha detto Alain Massy, un rappresentante del sindacato moderato Cftd.

Quella di tenere i dirigenti in ostaggio sta diventando una pratica comune in Francia dopo l‘annuncio di licenziamenti di massa, e a quanto pare la polizia preferisce non intervenire per evitare scoppi di violenza.

Anche alcuni manager di stabilimenti gestiti da Sony e 3M sono stati infatti tenuti in ostaggio questo mese nel corso di proteste a seguito dell‘annuncio di tagli di posti di lavoro.

Un alto funzionario della polizia ha negoziato oggi una ripresa delle trattative tra i sindacati e la direzione della Caterpillar, ma non è ancora chiaro se i dirigenti siano stati liberati.

Un rappresentante sindacale ha detto a Reuters che i quattro erano liberi di andarsene, ma un testimone allo stabilimento ha affermato, che quando uno dei manager ha cercato di allontanarsi, è stato costretto a rientrare nell‘edificio.

I dipendenti dell‘azienda nel centro di Grenoble sono entrati in azione dopo che ieri pomeriggio i rappresentanti della direzione non si sono presentati ad un‘assemblea con i sindacati sui licenziamenti, ha spiegato Massy.

Agenti della polizia antisommosse sono stati inviati sul posto per mantenere l‘ordine, ma come negli episodi precedenti non sono intervenuti direttamente.

I dipendenti dello stabilimento della Caterpillar sono in sciopero da ieri e chiedono nuove trattative, ha detto Massy.

“Ieri l‘azienda ha fatto sciopero per tutta la giornata, e hanno partecipato anche gli impiegati, il che è insolito”, ha spiegato.

François-Henri Pinault è stato invece “assediato” dai dipendenti di due negozi di cui è proprietaria la sua società, dopo che nei giorni scorsi è arrivato l‘annuncio del taglio di circa 1.200 posti di lavoro nelle attività francesi.

Radio France Info ha detto che il taxi su cui viaggiava l‘imprenditore è stato bloccato per un‘ora, mentre un portavoce del gruppo Ppr ha detto che si è trattato di un blocco “breve”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below