25 marzo 2009 / 11:36 / tra 9 anni

Greggio cede oltre 1 dollaro su calo 49,4% esportazioni Giappone

LONDRA (Reuters) - Il greggio torna a scambiare sotto i 53 dollari al barile sulla scia dei dati deludenti sulle esportazioni nipponiche, scese a febbraio del 49,4%.

Il Giappone, terzo consumatore al mondo di greggio, si trova così a fronteggiare un preoccupante calo della domanda, mentre evaporano le richieste per le sue auto e i prodotti di elettronica.

Intorno alle 12,30 il futures Nymex scadenza maggio perde 1,25 dollari a 52,74 dollari al barile, dopo essersi avvicinato ieri ai massimi di tre mesi sopra i 54 dollari al barile. L‘analoga scadenza sul Brent inglese arretra di 1,16 dollari a 52,34 dollari al barile.

C’è attesa per i dati settimanali sulle scorte di greggio, che saranno diffusi nel pomeriggio dall‘Agenzia internazionale per l‘energia.

Uno spiraglio positivo arriva invece dalla Cina, il secondo consumatore al mondo di petrolio. Ieri sera un consigliere della banca centrale cinese ha detto che l‘economia del paese ha già toccato il fondo e che adesso si iniziano a intravedere segnali di miglioramento.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below