18 marzo 2009 / 18:54 / tra 9 anni

Aig, AD Liddy ha chiesto a dipendenti restituzione bonus

WASHINGTON (Reuters) - L‘AD del colosso AIG, accusato dal presidente Usa di una distribuzione “oltraggiosa” di bonus dopo i 173 miliardi di dollari di aiuti ricevuti dallo Stato, risponde di aver chiesto ai dipendenti destinatari di ‘premi’ da oltre 100.000 dollari la restituzione di almeno metà dell‘importo.

<p>Liddy alle prese con un gruppo di contestatrici. REUTERS</p>

Secondo il numero uno del colosso assicurativo alcuni avrebbero già accettato - e anzi si sarebbero offerti di restituire al governo americano l‘intera somma ricevuta.

Edward Liddy ha anche sottolineato che la Fed era a conoscenza del piano di ‘premi’.

Stasera, in un intervento dinnanzi al Congresso, il presidente americano Barack Obama è tornato a scagliarsi contro i maxi bonus ai vertici della società.

Obama ha definito quei bonus “uso improprio dei fondi dei contribuenti” e ancora una volta ha sottolineato la necessità di nuove norme che prevengano il sistema da situazioni analoghe.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below