13 marzo 2009 / 09:54 / 9 anni fa

Italia, Bankitalia: debito/pil 2008 sale al 105,8%

ROMA (Reuters) - Banca d‘Italia rende noto che a fine 2008 il debito delle amministrazioni pubbliche è risultato pari al 105,8% del Pil dal 103,5% di fine 2007.

<p>Il Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi. REUTERS/Tony Gentile</p>

In termini assoluti si è passati dai 1.598,975 miliardi di euro al 31 dicembre 2007 ai 1.663,637 miliardi del 31 dicembre 2008.

Banca d‘Italia comunica anche che “revisioni rispetto ai dati precedentemente pubblicati hanno riguardato il solo dato relativo al 2007, sono di importo trascurabile e derivano dall‘ordinario aggiornamento delle fonti statistiche”.

Modifiche al rapporto tra il debito e il prodotto per gli anni 2005-2007 riflettono le revisioni dei dati relativi al Pil pubblicate dall‘Istat il 2 marzo scorso.

In quella data l‘Istituto nazionale di statistica ha annunciato che il Pil lo scorso anno è calato dell‘1% contro il +1,6% messo a segno nel 2007 e che il deficit, calcolato ai fini di Maastricht, è stato pari al 2,7% del Pil contro l‘1,5% dell‘anno prima.

Oggi la Banca d‘Italia ha fornito anche il dato sul fabbisogno complessivo delle Amministrazioni pubbliche pari a 49,322 miliardi di euro (3,1% del PIl).

Nel 2007 era risultato pari a 26,359 miliardi (1,7% del Pil). Nei due anni considerati il fabbisogno al netto delle dismissioni mobiliari è stato pari, rispettivamente, al 3,1 e all‘1,9% del Pil.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below