11 marzo 2009 / 18:12 / 9 anni fa

Auto, per Csp con sostegno a credito mercato oltre 2 milioni

TORINO (Reuters) - Se si risolveranno i problemi di accesso al credito il mercato italiano dell‘auto potrebbe superare quest‘anno la soglia di 2 milioni di immatricolazioni, limitando il calo rispetto ai 2,16 milioni dello scorso anno.

Lo dice in una nota il Centro Studi promotor (Csp) che giudica positivamente le ipotesi di emendamenti del governo in sede di conversione del decreto sugli incentivi alla rottamazione.

“In particolare gli emendamenti in questione dovrebbero assicurare il finanziamento a coloro che intendono acquistare autoveicoli, motoveicoli e veicoli commerciali valendosi degli incentivi alla rottamazione o degli incentivi per l’acquisto di veicoli ecologici (alimentazioni a metano, Gpl, elettriche e ibride)”, dice il centro studi in una nota.

Ricordando che in Italia il 70% degli acquisti di autovetture avviene con ricorso al credito, il centro studi sostiene che “se la questione del credito verrà tempestivamente risolta è possibile che le immatricolazioni di autovetture nuove nel 2009 non solo raggiungano ma superino la soglia di 2 milioni” (2,16 milioni nello scorso anno).

Gli incentivi adottati con il decreto del 10 febbraio “stanno fornendo un impulso importante alla domanda di autovetture ma perché questo continui e produca tutti i suoi effetti occorre risolvere senza indugio il problema dell’accesso al credito che è oggi particolarmente difficile”, dice ancora Csp.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below