9 marzo 2009 / 18:21 / 9 anni fa

Crisi, New York perderà 270.000 posti entro 2° trimestre 2010

NEW YORK (Reuters) - La città di New York vedrà 270.000 persone perdere il posto di lavoro fra il primo trimestre dell‘anno scorso e il secondo trimestre 2010 per effetto della crisi economico-finanziaria.

E’ quanto si legge in un rapporto dell‘Indipedent Budget Office, che sottolinea come fra chi perderà il posto ci sono 50.900 lavoratori dell‘industria finanziaria, motore dell‘economia della Grande Mela.

Il documento stima che la città di New York quest‘anno incasserà 2,6 miliardi di dollari in meno di tasse sui redditi, mentre altri 1,3 miliardi in meno caratterizzeranno il 2010.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below