6 marzo 2009 / 08:45 / 9 anni fa

In Cina sono almeno 20 milioni i migranti senza lavoro

PECHINO (Reuters) - La Cina conta almeno 20 milioni di lavoratori migranti che hanno perduto il lavoro a causa dell‘impatto della crisi economica globale. Lo ha detto oggi un dirigente cinese.

Chen Xiwen, direttore dell‘Ufficio del Gruppo centrale principale del Lavoro Rurale, ha detto che il totale potrebbe essere leggermente più elevato.

Ma, parlando a una conferenza stampa a margine della sessione annuale del Parlamento cinese, Chen ha anche detto che la Cina non ha registrato una nuova ondata di migranti disoccupati che fanno ritorno nelle campagne.

Le autorità hanno espresso preoccupazione sull‘eventualità che la crescente disoccupazione provochi rivolte sociali, minacciando la stabilità del Paese a guida comunista.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below