24 febbraio 2009 / 13:30 / tra 9 anni

Italia, Berlusconi: nazionalizzazione banche non ipotizzabile

ROMA (Reuters) - In Italia la nazionalizzazione delle banche non è “in nessun modo ipotizzabile”.

<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. REUTERS/Alessia Pierdomenico (ITALY)</p>

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa congiunta con il presidente francese Nicolas Sarkozy al termine del bilaterale di oggi a Villa Madama.

“In Italia la nazionalizzazione delle banche non è in nessun modo ipotizzabile perché il sistema bancario è molto solido, siamo un popolo di risparmiatori e le nostre banche non hanno corso l‘avventura dei titoli tossici”, ha detto Berlusconi.

Il presidente del Consiglio ha aggiunto che il governo ha messo a disposizione 10-12 miliardi “per incrementare la patrimonializzazione delle banche”, ma “ad oggi nessuna banca italiana si è sentita necessitata ad utilizzare queste somme”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below