23 febbraio 2009 / 18:27 / 9 anni fa

Generali annuncia incorporazione Alleanza, concambio 0,33

MILANO (Reuters) - Generali annuncia l‘attesa operazione di fusione per incorporazione di Alleanza che avverrà attraverso emissione di nuove azioni, con un rapporto di 0,33 titoli del gruppo triestino per ogni azione Alleanza.

<p>In una immagine di archivio, l'AD di Generali Giovanni Perissinotto. REUTERS PICTURE</p>

Lo comunica una nota aggiungendo che il piano prevede il conferimento delle attività assicurative di Alleanza e Toro in una nuova società operativa nei rami vita e danni e quindi la fusione per incorporazione di Alleanza e Toro in Generali.

Il concambio, si legge, riflette un premio del 6% e del 13% rispetto al rapporto di cambio medio degli ultimi 3 e 6 mesi.

Per Generali, l‘operazione, che non determinerà l‘insorgenza del diritto di recesso in capo agli azionisti Alleanza, “anche senza sinergie, è immediatamente accrescitiva in termini di Embedded Value per azione. Considerando anche le sinergie l‘embedded value per azione è previsto salire di circa il 2%. Anche in termini di utili prospettici IFRS per azione la transazione è a regime accrescitiva”.

Sono previste entro il 2012 sinergie annue lorde per 200 milioni di euro, di cui sinergie di ricavo fino a 100 milioni, sinergie di costo per 60 milioni e benefici fiscali netti annui per 40 milioni.

La società di nuova creazione potrà contare sulle capacità distintive delle reti distributive di Alleanza e Toro e su una più estesa e capillare struttura mista di vendita in Italia con oltre 18.000 persone e circa 2.000 punti vendita, dice la nota. Le nuova società si avvantaggerà della forte complementarietà dei canali distributivi delle compagnie e dell‘offerta assicurativa: le reti di Toro si fondano su agenti e sono molto presenti nel Nord Ovest, quella di Alleanza è composta da dipendenti e produttori liberi ed è fortemente presente nelle altre aree del Paese.

La nota ricorda inoltre che in questo modo migliorerà la solvibilità secondo l‘indice Solvency II, calcolato sulla base del modello interno di Economic Balance Sheet che ha come riferimento il rating AA. L‘operazione risulta invece neutra in termini di Solvency I. Non si determina alcun incremento dell‘indebitamento di gruppo.

Riguardo alla tempistica, sulla base delle valutazioni preliminari svolte dai consigli di amministrazione, si prevede di poter realizzare entro marzo 2009 l‘approvazione da parte dei cda di Generali, Alleanza e Toro del progetto di fusione. In luglio avranno luogo le assemblee straordinarie di Generali, Alleanza e Toro per l‘approvazione dell‘operazione di fusione e in settembre si dovrebbe avere la stipula degli atti di conferimento da parte di Alleanza e Toro e stipula dell‘atto di fusione. I titoli Alleanza cesseranno di essere quotati sul Mercato Telematico Azionario per effetto della fusione in Generali.

Allo stato attuale Generali detiene il 50,4% di Alleanza.

Oggi i due titoli sono stati sospesi dalle quotazioni in attesa di comunicato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below