February 20, 2009 / 6:20 PM / 9 years ago

Borsa Usa su minimi seduta su timori nazionalizzazione banche

NEW YORK (Reuters) - Gli indici di Wall Street proseguono deboli, con i titoli delle banche che languono sui minimi di seduta, zavorrati dai timori di nazionalizzazione.

Il senatore Christopher Dodd, intervistato da Bloomberg, ha detto che l‘amministrazione Obama sta cercando di evitare la nazionalizzazione degli istituti di credito, aggiungendo che si tratta di una strada sempre possibile.

I commenti di Dodd hanno spinto sui minimi di seduta Bank of America, che cade di oltre il 22%, e Citigroup, in calo di quasi il 25%.

Nullo l‘impatto dei comunicati di Citi e BofA, che hanno detto di non considerare plausibile l‘ipotesi di nazionalizzazione.

A picco anche le case automobilistiche, nella giornata in cui la Casa Bianca e il Tesoro hanno tenuto il primo meeting per valutare i piani di ristrutturazione di General Motors, che lascia sul terreno il 15% circa, e Chrysler. Ford Motor scende di oltre il 7%.

Fra gli altri titoli in evidenza, Lowe’s Companies perde oltre il 6% dopo aver diffuso i risultati del quarto trimestre.

Il colosso assicurativo Aig arretra del 15%: secondo quanto riferito da alcune fonti, Carlyle e una cordata formata da Greenbriar Equity Group e Onex Corp hanno presentato offerte per la divisione della compagnia attiva nel leasing aeronautico.

Attorno alle 19 italiane, il Dow Jones perde il 2,5%, lo S&P 500 il 2,72% e il Nasdaq l‘1,39%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below