20 febbraio 2009 / 16:45 / tra 9 anni

Usa, indici in recupero dai minimi grazie a tech, pesano banche

NEW YORK (Reuters) - I produttori di chip hanno consentito al Nasdaq di ritornare per breve tempo in territorio positivo, con gli altri indici sopra ai minimi di seduta dopo che ieri il Dow ha toccato nuovi minimi da sei anni.

“Stiamo assistendo a un breve rimbalzo da ricoperture verso il test di quota 779,40 punti di S&P500. Il fallimento dell‘obiettivo di superare questo livello potrebbe portare a una nuova fase di vendite”, sottolinea un broker.

Alle 16,40 il Dow cede lo 0,93% a 7.395 punti, il Nasdaq arretra dello 0,24% a 1.439 punti, mentre l‘indice S&P500 cede lo 0,99% a 771,64 punti.

Le azioni di Citigroup e Bank of America cedono rispettivamente il 19,12% e il 13,49% penalizzate dai nuovi timori che nell‘ambito del piano di salvataggio del settore finanziario ci siano progetti di nazionalizzare le principali banche.

Fonti vicine a Citi hanno tuttavia smentito che ci siano colloqui in corso con il governo Usa sulla nazionalizzazione.

Fra gli altri titoli, ribassi anche per Lowe’s Cos dopo che la società ha annunciato un utile trimestrale inferiore alle stime con prospettive al di sotto del consensus.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below