18 febbraio 2009 / 10:34 / 9 anni fa

Materie prime, indice Confindustria gennaio risale del 6,58%

MILANO (Reuters) - Dopo il netto calo di dicembre, i prezzi in euro delle materie prime tornano a respirare, registrando un lieve rincaro.

L‘apprezzamento coinvolge in particolar modo il comparto dei combustibili, con greggio, gasolio e benzina in forte rialzo, ma comunque ben al di sotto dei livelli di novembre.

Nel comparto alimentare da segnalare l‘aumento del prezzo dei cereali che torna ai massimi da settembre 2008.

I dati emergono dalle rilevazioni mensili dell‘ufficio studi di Confindustria.

L‘indice generale ponderato dei prezzi delle materie prime in euro è salito a gennaio del 6,58% a 232,34 dopo il calo record del 21,58% di dicembre a 217,9.

Un risultato positivo dopo la serie di sei mesi consecutivi in calo in quanto permette di risalire dai minimi precedenti dal dicembre 2004 toccati a fine 2008.

In deciso apprezzamento è il comparto dei combustibili, che pesa per il 55,1%, che ha visto a gennaio un livello di 280,4, segnando il primo rialzo dopo sei mesi consecutivi in calo.

L‘aumento a gennaio è stato dell‘8,8% dal 257,64 di dicembre.

Più in particolare il prezzo del greggio è aumentato dell‘8,62% a 283,12 da 260,64, quello del gasolio del 4,11% a 326,19 da 313,29 e quello della benzina del 9,58% a 247,65 da 225,98.

Sul fronte degli alimentari, che pesa per il 19,7%, l‘indice è risalito a gennaio a 97,64, in rialzo del 4,3% rispetto al 93,61 di dicembre, con il comparto dei cereali che sale del 7,86% a 154,24 da 143.

In risalita anche il comparto dei metalli, che pesa per il 10%: a gennaio è aumentato del 2,53% a 218,34 dal 212,95 di dicembre, registrando il primo rialzo dopo otto mesi consecutivi in calo.

L‘indice al netto dei combustibili, che pesa per il 44,9% sul totale, è salito a 173,14 da 169,12, con un aumento del 2,37%.

L‘indice relativo a tutti i comparti non alimentari (esclusi i combustibili), che pesa per il 25,2%, è invece risultato a 232,16 da 228,15, con un rialzo dell‘1,75%.

Sia la ponderazione che la base 100 dell‘indice si rifanno al 1977.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below