9 febbraio 2009 / 16:27 / 9 anni fa

De Agostini Editore, piano ristrutturazione prevede 237 esuberi

MILANO (Reuters) - De Agostini Editore taglierà 237 posti di lavoro su circa 670.

Lo si legge in una nota in cui la società comunica che, con l‘apertura ufficiale delle procedure di legge, sono state avviate le trattative con i sindacati sul piano di ristrutturazione preannunciato il mese scorso.

Le aree di business coinvolte sono la cartografia, la vendita rateale, le opere vendute come collaterali, le opere collezionabili, la vendita per corrispondenza, i libri e le strutture di servizio della sub-holding De Agostini Editore, mentre resta esclusa l‘editoria scolastica. Le sedi della società sono a Novara, Torino e Roma.

“Il piano si rende indispensabile per consentire all‘azienda di ridisegnare la propria presenza sul mercato editoriale e risanare così i settori più colpiti dalla crisi”, dice la nota.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below