9 febbraio 2009 / 10:06 / tra 9 anni

Unicredit, Calandra: su cashes impegno fondazioni emiliane, Crt

<p>Unicredit, a Libia altri 250 mln cashes con ok Berlusconi. REUTERS/Giampiero Sposito</p>

MILANO; (Reuters) - Alla sottoscrizione dei cashes Unicredit lasciati liberi dalla fondazione Cariverona parteciperanno le fondazioni modenesi e bolognesi oltre a Crt e ai soci libici che hanno già manifestato il loro impegno. Lo ha detto Vincenzo Calandra Buonaura, rappresentante di Carimonte Holding, uscendo dalla riunione del comitato governance di Unicredit.

“Sarà sottoscritta una parte dei cashes. Più che Carimonte, ma è ancora da valutare, sarà la fondazione Cassa Risparmio di Modena. Comunque ci sarà una partecipazione del gruppo delle fondazioni modenesi e bolognesi a questa sottoscrizione” ha detto Calandra.

“Ci sarà certamente una sottoscrizione da parte di Crt, l‘impegno è già stato manifestato, così come l‘impegno da parte dei soci libici”.

Calandra ha comunque sottolineato che i lavori sono ancora aperti.

“Le cose matureranno nel corso della settimana e la formale sottoscrizione dei cashes avverrà solo il 18 di febbraio”.

Oggi l‘ambasciatore libico a Roma ha detto che i soci libici di Piazza Cordusio sottoscriveranno 250 milioni di cashes dei 500 milioni restanti dopo il no alla sottoscrizione da parte della fondazione CariVerona.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below