6 febbraio 2009 / 15:53 / tra 9 anni

Banche, Tremonti nega riferimento a casi specifici salvataggio

ROMA (Reuters) - Il ministro dell‘Economia Giulio Tremonti nega di aver fatto oggi pomeriggio riferimento a casi specifici di salvataggi bancari in Europa nel prossimo fine settimana.

<p>Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. REUTERS/Christian Hartmann (SWITZERLAND)</p>

È quanto si legge in una nota del Tesoro che precisa alcune frasi pronunciate dal ministro nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri.

“Durante la conferenza stampa il ministro Tremonti ha analizzato la dinamica incrementale dei debiti pubblici europei. Ha fatto notare che la maggior parte degli incrementi è stata utilizzata per intervenire sul capitale delle banche. Ha aggiunto che ad oggi i salvataggi bancari in Europa sono stati più di trenta e che per operazioni di questo tipo viene buono ogni week-end. E’ stato così negli ultimi mesi”, dice la nota del Tesoro.

“In questi termini è da escludere che il ministro abbia fatto riferimento a casi specifici prossimi venturi. Se ne avesse avuto effettiva notizia, tutto avrebbe fatto tranne che parlarne in una conferenza stampa”, aggiunge la nota.

In conferenza stampa Tremonti aveva detto: “Ad oggi i salvataggi bancari in Europa sono stati più di 30. E non è escluso che il prossimo weekend ne avvengano altri”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below