5 febbraio 2009 / 09:21 / tra 9 anni

Operai britannici terminano sciopero contro lavoratori stranieri

NORTH KILLINGHOLME, Inghilterra (Reuters) - I lavoratori britannici hanno deciso oggi di porre fine allo sciopero non autorizzato, durato una settimana, contro il riscorso a lavoratori stranieri in una raffineria francese nella zona orientale dell‘Inghilterra.

<p>Immagine di uno degli operai inglesi che protestavano davanti alla raffineria Total. REUTERS/Nigel Roddis (BRITAIN)</p>

I lavoratori hanno detto a Reuters allo stabilimento Total di Lindsey che torneranno al lavoro lunedì prossimo.

“Siamo d‘accordo per tornare a lavorare da lunedì perché abbiamo raggiunto il nostro obiettivo”, ha spiegato Tony Ryan, del più importante sindacato britannico, Unite.

“Non volevamo che i lavoratori britannici venissero esclusi e ora non sarà così”, ha aggiunto.

I sindacati avevano chiesto a Total di firmare un accotrdo in base al quale i britannici avranno accesso a circa 100 posti di lavoro nello stabilimento.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below