16 gennaio 2009 / 09:44 / 9 anni fa

Germania, governo vede recessione, Pil 2009 -2,25%

BERLINO (Reuters) - L‘esecutivo tedesco prevede per quest‘anno una contrazione dell‘economia a un tasso record intorno a 2,25%, mentre il numero dei senza lavoro dovrebbe aumentare da qui a fine anno di circa mezzo milione.

Lo riferisce un alto funzionario del governo, confermando le ultime indiscrezioni stampa a condizioni di restare anonimo e precisando che la perdita di posti di lavoro comporterà un aumento di 250.000 unità nella media dei disoccupati 2009 dopo un 2008 chiusosi con una media di 3,27 milioni, minimo dal 1992.

Per quanto riguarda invece la prevista caduta di 2,25% del prodotto interno lordo, dalla seconda guerra mondiale a oggi l‘economia tedesca non ha mai visto una contrazione annua superiore a 1%.

“Il numero è stato definito” dice il funzionario in riferimento al calo del prodotto interno lordo.

Le nuove previsioni ufficiali verranno pubblicate mercoledì prossimo dal ministero dell‘Economia, la cui stima sulla crescita 2009 è formalmente ferma a 0,2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below