12 gennaio 2009 / 07:49 / 9 anni fa

Borse Europa deboli su minerari, pesano disoccupati Usa

FRANCOFORTE (Reuters) - Le borse europee avanzano in lieve calo, nonostante i timori per i dati americani di venerdì scorso sull‘aumento vertiginoso della disoccupazione a dicembre, con oltre mezzo milione di posti di lavoro in meno.

<p>La Borsa di Parigi, foto d'archivio. REUTERS/Charles Platiau (FRANCE)</p>

Nella mattinata particolarmente pesanti risultano i titoli minerari, con RIO TINTO, ANGLO AMERICAN, ANTOFAGASTA e XSTRATA tutte in calo tra l‘1,3 e il 4,8%.

I mercati si mostrano comunque cauti in attesa di conoscere i risultati societari della numero uno dell‘alluminio Alcoa.

Intorno alle 9,40 il FTSEurofirst 300 è in calo dello 0,44%, mentre Tokyo stamani è rimasta chiusa per una festa nazionale e le altre principali borse asiatiche sono avanzate in profondo rosso, rese inquiete dai dati americani e dalla paura di un crollo delle esportazioni per il rallentamento della domanda.

Anche il petrolio arretra, con il futures a febbraio sul Nymex in ribasso di 1 dollaro a 39,71 dollari al barile, mentre l‘analoga scadenza sul Brent cede 65 centesimi a 43,77 dollari al barile.

Tra le singole borse, il FTSE britannico è piatto a 4447,59 punti, il francese CAC 40 scende dello 0,26% a 3290,99 punti, mentre il tedesco DAX arretra dello 0,41% a 4763,79 punti.

Tra i titoli in evidenza:

* FORTIS è in rialzo di oltre il 5,2% dopo la decisione di proporre Ludwig Criel e Guy Sellierls de Moranville come i due nuovi direttori non esecutivi.

* UBS è in calo di oltre il 3%, sulla notizia riferita ieri da un quotidiano svizzero su una multa da 2 miliardi di franchi svizzeri che potrebbe colpire l‘istituto a seguito di un‘indagine fiscale negli Stati Uniti. La banca svizzera, secondo quanto riportato dai media, potrebbe inoltre aver registrato nel quarto trimestre del 2008 una perdita di circa 8 miliardi di franchi svizzeri.

* La società mineraria RIO TINTO perde oltre il 3% dopo aver rimandato a tempo indefinito il progetto di espansione da 2,15 miliardi di dollari della sua miniera di ferro in Brasile.

* ROYAL BANK OF SCOTLAND è in rialzo di oltre il 3,2%. Oggi il Financial Times ha scritto dell‘intenzione di un consorzio formato da Patrick Snowball, Bc Partners e Apollo Management di lanciare un‘offerta nei prossimi mesi sugli asset assicurativi della banca inglese.

* Guadagna oltre il 4,5% COMMERZBANK dopo l‘entrata del governo tedesco nella banca con una quota del 25%. L‘AD dell‘istituto ha detto in un‘intervista che Berlino potrebbe mantenere la partecipazione nella banca per alcuni anni, ma che Commerzbank progetta di ripagare l‘iniezione di capitale il prima possibile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below