8 gennaio 2009 / 08:26 / tra 9 anni

Borsa Milano in parità, ok automotive ed Eni, giù retail,cemento

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in parità una seduta nervosa, con i segnali di forte rallentamento dei consumi Usa che ne hanno condizionato l‘andamento, salvo un rush finale a cui hanno fornito benzina Eni e Fiat.

<p>Operatori di borsa al lavoro REUTERS/Alex Grimm</p>

Arrivata a perdere oltre un punto percentuale, Milano, che sembrava essere tornata a scontare uno scenario macroeconomico difficile, ha recuperato nelle battute conclusive, in scia a Wall Street.

“La visibilità non è cambiata”, sottolinea un trader. “I profit warning, cominciati ieri, proseguiranno nei prossimi giorni, perché i dati sul quarto trimestre non potranno che essere negativi”.

“Un po’ di fondi a inizio anno si sono riposizionati sull‘azionario”, aggiunge un dealer. “Ma è trading di breve, attività speculativa, non c’è un trend chiaro”.

In chiusura, l‘indice S&P/Mib ha guadagnato lo 0,02% e il Mibtel lo 0,22%, mentre l‘AllStars è arretrato dello 0,67%. Volumi ancora modesti, per un controvalore pari a circa 1,6 miliardi.

* Male i comparti ciclici, che avevano rialzato la testa nelle sedute precedenti. “Lo scenario congiunturale è difficile”, commenta un dealer. “Tutto sta nello sposare un quadro di depressione ancora più profonda oppure considerare che la recessione è già nei prezzi”. Segno meno, in particolare, per il retail, riflesso delle indicazioni pessime fornite dai dati sulle vendite della grande distribuzione Usa a dicembre: BULGARI ha perso il 3,37% e GEOX il 3,35%. Fuori dal coro LUXOTTICA: +1,12%.

* In controtendenza l‘automotive, che, dice un‘operatrice, “beneficia dei dati sulle vendite in Brasile”. FIAT è salita dell‘1,67% e PIRELLI dello 0,66%. Da notare che Pirelli ha registrato scambi pari a oltre il doppio della media.

* Restando alle società maggiormente sensibili all‘andamento dell‘economia, BUZZI UNICEM ha lasciato sul terreno il 3,13% e ITALCEMENTI l‘1,22%.

* STMICROELECTRONICS è caduta del 2,8%, penalizzata, argomentano gli operatori, dal profit warning lanciato ieri da Intel.

* In lettera i finanziari. FONDIARIA-SAI è calata del 4,3%, facendo peggio dello stoxx europeo degli assicurativi (-1,87%). Meglio UNIPOL, -0,58%, mentre GENERALI ha terminato a +0,46%.

* I bancari hanno recuperato nel finale, dopo che la Germania ha ricapitalizzato Commerzbank: lo stoxx europeo è sceso delo 0,84%. A Milano, UNICREDIT è arretrata del 2,13%: un trader evidenzia che all‘ipotesi di merger con MEDIOBANCA (-0,25%) “il mercato non crede, ma nessuno riesce a togliersela dalla testa”. Rush finale per UBI, +2,1%, e INTESA, +1,1%.

* Realizzi sulle utilities che hanno corso nelle sedute precedenti: A2A ha perso il 2,4% ed ENEL l‘1,29%. Bene, invece, i difensivi TERNA, +0,88%, e SNAM RETE GAS, +1,21%.

* Toniche MONDADORI, +1,6%, e MEDIASET, +1,44%. Ben comprata SEAT: +1,66%, In un‘intervista, il presidente Upa ha parlato di un “primo semestre molto difficile” per la pubblicità, augurandosi una successiva reazione.

* Fra gli altri titoli ciclici, PRYSMIAN ha lasciato sul terreno il 2,2%, ATLANTIA l‘1,45% e AUTOGRILL l‘1,41%.

* Misterioso balzo del 2,59% per IMPREGILO. Finale in crescendo per ENI, salita dell‘1,89%. Secondo un trader, “con questi volumi, basta il riposizionamento di un fondo, che vede una sottovalutazione, per spingere un titolo”.

* FINMECCANICA è avanzata del 2,45%. La Francia ha esercitato l‘opzione per l‘acquisto di 22 elicotteri NH90, un contratto da 600 milioni di euro. Lo NH90 è costruito da un consorzio in cui AgustaWestland ha il 32%.

* Tra le small e mid cap, GEMINA ha guadagnato l‘11,61%, premiata, afferma un dealer, “dall‘attesa di un‘imminente chiusura dell‘accordo tra Alitalia e Air France”, operazione di cui beneficerebbe la controllata Aeroporti di Roma.

* Rally di EUTELIA, +20,38%, sulla dismissione delle attività IT.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below