6 gennaio 2009 / 16:06 / tra 9 anni

Miliardario tedesco Merckle suicida, vittima della crisi

FRANCOFORTE (Reuters) - Il miliardario tedesco Adolf Merckle, azionista di riferimento della tedesca HeidelbergCement duramente coinvolto nella crisi finanziaria, si è ucciso.

Lo ha riferito oggi la sua famiglia.

“La situazione disperata delle sue società causata dalla crisi finanziaria, le incertezze delle ultime settimane e la sua impotenza nell‘agire, hanno spezzato l‘appassionato imprenditore e si è tolto la vita”, si legge in una nota della famiglia.

Secondo la procura tedesca l‘imprenditore 74enne è morto travolto da un treno ieri sera. Non vi è il coinvolgimento di altre persone.

Merckle, considerato uno abile finanziere e tra i 100 uomini più ricchi del mondo secondo Forbes, era stato vittima lo scorso anno di una previsione sbagliata sulle azioni di Volkswagen, riportando notevoli perdite.

La famiglia di Merckle controlla una serie di società tedesche, tra le quali il cementificio tedesco HeidelbergCement e la casa farmaceutica di generici Ratiopharm. Di recente la società ha avviato trattative con le banche per ottenere un nuovo finanziamento.

Secondo fonti bancarie, la famiglia ha perso centinaia di milioni di euro in investimenti sbagliati, con perdite di circa 400 milioni di euro nelle sole azioni di Volkswagen.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below