5 gennaio 2009 / 08:25 / 9 anni fa

Borse Europa, indici incerti, pesano auto, volano tlc e oil

LONDRA (Reuters) - Le borse europee avanzano incerte, rese pesanti dal calo delle vendite del settore automobilistico e dal declassamento di rating che ha colpito molti titoli. Non spaventa invece la virata in rosso di Wall Street, motivata dalle prese di beneficio sui guadagni delle ultime settimane, secondo gli operatori.

<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Alex Grimm (GERMANY)</p>

Scendono PORSCHE, RENAULT, rispettivamente del 5% e del 3,7%, registrano cali tra il 2,4% e il 2,7% anche FIAT, VOLKSWAGEN, DAIMLER e NOKIAN RENKAAT.

Gli investitori restano in attesa di conoscere i risultati dell‘incontro di Barack Obama al Congresso, in cui il presidente eletto dovrebbe discutere il suo programma economico che, secondo le anticipazioni, vede tagli fiscali fino a 310 miliardi di dollari.

In particolare rialzo viaggiano i titoli tlc e gli energetici, che beneficiano del rimbalzino del greggio rispetto alle ultime settimane.

Intorno alle 16,20 la scadenza a febbraio sul Nymex sale di 1,39 dollari a 47,75 dollari al barile, mentre l‘analoga scadenza sul Brent guadagna 1,19 dollari a 48,10 dollari.

Alla stessa ora il FTSEurofirst 300 avanza dell‘1,2%. Il FTSE britannico sale dello 0,11%, mentre a Parigi il CAC 40 cede lo 0,36% e a Francoforte il DAXperde lo 0,05%.

Tra i titoli in evidenza:

* La spagnola FERROVIAL guadagna oltre il 6,3% dopo alcune indiscrezioni positive, tra cui quella della possibile costruzione a Londra-Heathrow di un un nuovo hub ferroviario da 4,5 miliardi di sterline e di una nuova pista aeroportuale.

* La compagnia aerea spagnola VUELING balza di oltre il 19% in vista della decisione Ue della sua fusione con Clickair.

* INFINEON sale di oltre il 10,45% sulle voci di una possibile ricapitalizzazione da 450 milioni di eruo.

* CREDIT SUISSE mantiene il rialzo della mattinata, salendo nel pomeriggio di oltre il 9%, nonostante l‘intenzione di vendere in perdita una considerevole parte delle sua attività di risparmio gestito alla britannica Aberdeen AM. Ing ha tagliato il target price sul titolo a 40,50 franchi svizzeri da 45,2 con rating “hold”.

* Si mantiene in volo JJB Sports, segnando un rialzo di oltre il 63%.

Il rivenditore britannico di articoli sportivi sta

proseguendo il rally di venerdì dopo la nomina di David Jones, ex AD di Next, a presidente esecutivo, e di Peter Williams, ex AD della catena Selfridges, a responsabile delle strategie. Secondo gli analisti il nuovo management potrebbe allentare le paure sui fallimenti degli outlet retail di JJB e aumentare le possibilità di vendita del business degli articoli da ginnastica.

* La farmaceutica svizzera CYTOS BIOTECHNOLOGY è in rialzo di oltre il 20%. A far volare il titolo è la notizia che il gigante americano Pfizer ha esercitato un‘opzione per comprare licenze commerciali su vaccini basati sulla tecnologia di CYTOS.

* Salgono le società di vendite al dettaglio inglesi sulle quali si concentra la speranza di un rialzo dopo le pesanti perdite, legata a un‘eventuale ripresa dei consumi nel periodo post natalizio.Il gruppo di grandi magazzini DEBENHAMS, la catena di elettronica e telefonia mobile CARPHONE WAREHOUSE e il concessionario automobilistico INCHCAPE sono tutti in rialzo di oltre il 10%.

* PRAKTIKER cede oltre il 5,5% a Francoforte.

Le azioni della catena tedesca specializzata in articoli per la casa risentono della riduzione del rating deciso da Deutsche Bank a HOLD da BUY.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below