1 gennaio 2009 / 15:30 / 9 anni fa

Slovacchia adotta l'euro, sperando che possa alleviare la crisi

BRATISLAVA (Reuters) - La Slovacchia si aggiunge da oggi ai paesi della Ue che adottano l‘euro, sperando che possa attutire l‘impatto della crisi finanziaria mondiale e che la conduca a una maggiore convergenza economica con le nazioni più ricche dell‘Unione Europea.

<p>Una giovane mostra una banconota da 10 euro prelevata da un bancomat a Bratislava stanotte. REUTERS/Radovan Stoklasa (SLOVAKIA)</p>

La Slovacchia si è lasciata alle spalle altre e più grandi nazioni dell‘Est europeo -- Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca -- e sarà probabilmente per qualche tempo l‘ultima nazione della regione a entrare nella zona euro, viste le attuali turbolenze finanziarie.

“Diciamo addio alla moneta slovacca, con la quale abbiamo forti legami sentimentali”, ha detto il primo ministro Robert Fico poco prima di prelevare 100 euro da un bancomat nell‘edificio che ospita il parlamento.

“Perdiamo una parte di noi, una parte della nostra identità... Ma, nel mondo in crisi economica, l‘euro rafforza la fiducia in sé stesso del popolo slovacco”, ha dichiarato.

Come le altre capitali orientali dell‘Ue, Bratislava ha abbandonato l‘apparenza austera di epoca comunista per le luci di ristoranti alla moda e boutique di classe da quando è entrata nella Ue nel 2004. Ma i 5,4 milioni di slovacchi saranno i più poveri della zona euro, con il loro Pil pro capite al 71% della media europea.

Comunque, molti slovacchi vedono la moneta unica come motivo di orgoglio, sperando che porti con sé la crescita economica e che contribuisca a farle raggiungere gli stati da più tempo membri della Ue.

La sua economia è cresciuta del 10,4% lo scorso anno. Il prossimo anno, il governo prevede una crescita del 4% nonostante la recessione in grandi stati della zona euro come la Germania e la Gran Bretagna.

La rapida crescita economica, stimolata dalle riforme del previdente governo di centrodestra, ha aiutato il primo ministro di sinistra Robert Fico a tagliare il deficit di bilancio e contemporaneamente ad aumentare la spesa per lo stato sociale.

La Slovacchia ha evitato di subire grandi danni dalla crisi finanziaria, anche se la sua economia da 100 miliardi di dollari verrà colpita da una domanda più debole per le automobili e gli impianti tv prodotti nella schiera di nuove fabbriche costruite dalle aziende straniere in un decennio di boom negli investimenti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below