29 dicembre 2008 / 16:17 / 9 anni fa

Gas, colloqui tra Russia e Ucraina, si avvicina scadenza

<p>Un impianto del gas vicino a Kiev REUTERS/Konstantin Chernichkin</p>

MOSCA/KIEV (Reuters) - Alti esponenti russi e ucraini del settore energetico hanno iniziato oggi a Mosca i colloqui per cercare di raggiungere un accordo dell‘ultimo minuto per consentire a Kiev di ricevere gas dopo il primo gennaio e garantire un transito scorrevole verso l‘Europa.

I due Paesi sono impegnati in una complessa controversia, la quarta in diversi anni, riguardo debiti e prezzi per il prossimo anno. Il colosso russo del gas Gazprom ha detto che ci sono il 50% di possibilità di tagliare le forniture dal primo gennaio se l‘Ucraina non pagherà i suoi debiti.

Il primo ministro russo Vladimir Putin ha reso noto di aver discusso il problema col presidente ucraino Viktor Yushchenko oggi, nel corso di una conversazione telefonica di un‘ora.

“Non c’è ancora un accordo”, ha detto Putin ai giornalisti.

Funzionari di entrambi i Paesi sono sembrati ottimisti sul fatto che Gazprom non metterà in atto la sua minaccia mentre Kiev sembra favorevole ad una soluzione di ripianamento dei debiti non in contanti verso Mosca.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below