23 dicembre 2008 / 09:00 / 9 anni fa

Alitalia, ancora disagi, atteso incontro Cai-sindacati

ROMA (Reuters) - Ancora disagi per centinaia di passeggeri oggi a Fiumicino, bloccati nelle aerostazioni dello scalo romano a causa delle cancellazioni dei voli dovute alle assemblee spontanee di ieri dei lavoratori di Alitalia.

<p>Una passeggera dorme all'aeroporto di Fiumicino. REUTERS/Max Rossi</p>

Anche se l‘attività degli addetti di pista di Alitalia Airport - che ieri avevano indetto raduni spontanei - è tornata oggi alla normalità, il blocco di ieri crea ancora problemi sull‘operatività dei voli.

Una lunga coda di viaggiatori, in attesa di sapere quando potranno ripartire, si è formata davanti alla biglietterie, in particolare alle partenze internazionali.

Numerosi passeggeri, in fila già da diverse ore e dopo una notte passata sulle poltroncine dello scalo, a più riprese hanno perso la pazienza con gli impiegati Alitalia e hanno cominciato a urlare “Basta”, “Basta, siamo stanchi”. In alcuni casi per sedare gli animi è dovuta intervenire la polizia.

L‘agitazione idi ieri ha bloccato stanotte in aeroporto circa un migliaio di persone, assistite dai volontari della Protezione civile provinciale e regionale, secondo quanto scrive oggi in una nota la prefettura di Roma, che ha coordinato gli interventi a favore di chi non ha trovato posti su aerei di altre compagnie o una stanza in albergo.

Circa 500 passeggeri tra cui un centinaio di bambini, dice la prefettura, sono stati “sistemati” nel terminal AA, quello da cui partono i voli low cost, riforniti di “coperte e generi di conforto”.

“E’ stata anche installata una cucina da campo per distribuire viveri e bevande calde”.

OGGI NUOVO INCONTRO SINDACATI-CAI

“Rispetto alla situazione di ieri c’è stata un‘evoluzione, abbiamo fatto dei passi avanti, per il momento, non si prevedono assemblee dei lavoratori all‘aeroporto di Fiumicino”, ha spiegato Silvano Bernacchia, sindacalista di base di Filt Cgil.

“Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi che dovrebbero emergere con l‘incontro previsto oggi alle 17 al centro direzionale di via della Magliana tra i sindacati firmatari (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt e Ugl ndr) e i rappresentanti di Cai”.

I sindacati si sono detti in “fortissimo allarme” nei giorni scorsi per le modalità di assunzione del personale Alitalia da parte di Cai. Secondo Cgil, Cisl, Uil e Ugl, esse non rispetterebbero gli accordi presi durante la trattativa per l‘acquisizione di Alitalia e starebbero generando “una crescente tensione” tra i lavoratori.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below