19 dicembre 2008 / 09:34 / tra 9 anni

Disoccupazione in Cina "molto più grave" dei dati ufficiali

PECHINO (Reuters) - Il numero reale dei disoccupati in Cina è molto più grave di quel che emerge dalle statistiche dopo la chiusura di 670.000 piccole aziende quest‘anno sotto la pressione della crisi finanziaria globale. Lo ha detto oggi un consigliere del governo cinese.

Il consulente del Consiglio di Stato Chen Quansheng ha detto oggi a un forum a Pechino che sono spariti 6,7 milioni di posti di lavoro, molti nel centro del settore export nello Guangdong, facendo salire la disoccupazione ben oltre il dato ufficiale di 8,3 milioni.

La disoccupazione crescente ha alimentato i timori di disordini a Pechino, visto che le previsioni per la crescita della Cina il prossimo anno sono scese sotto l‘8%, considerata la soglia minima per mantenere la stabilità sociale.

“La situazione reale della disoccupazione è molto più grave delle statistiche ufficiali, che mostrano solo i numeri dei disoccupati urbani che vengono registrati”, ha dichiarato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below