8 dicembre 2008 / 17:49 / 9 anni fa

Ue, per Almunia pacchetti stimolo governi sono sotto attese

BRUXELLES (Reuters) - Il commissario Ue agli Affari Economici, Joachin Almunia, ha detto ai parlamentari della Ue che i governi europei hanno varato pacchetti di stimolo pari allo 0,8-0,9% della produzione economica della Ue, al di sotto del livello che l‘esecutivo Ue si aspettava.

<p>Il commissario Ue agli Affari Economici e Monetari Joaquin Almunia. REUTERS/Thierry Roge (BELGIUM)</p>

Per il commissario, inoltre, le banche europee dovrebbero tornare a prestare i soldi alle aziende e ai privati a tassi abbordabili altrimenti i governi saranno costretti ad aumentare le condizioni per iniettare capitale nelle banche.

“Abbiamo bisogno di mettere pressione alle banche per continuare a prestare denaro alle società e ai privati a tassi abbordabili, questo è quanto le iniezioni di capitale e le garanzie statali puntano a raggiungere”, ha detto il commissario.

“Se questo non accade e subito, potrebbe rendersi necessario reinforzare le condizioni che seguono certi tipi di prestiti o interventi governativi”, ha aggiunto.

“Non possiamo rischiare una crisi del credito che aggravi il rallentamento dell‘economia”, ha detto Almunia.

Riguardo al pacchetto di stimolo, “secondo le nostre stime, abbiamo un impatto nel 2009...dello 0,8-0,9% del pil nella zona euro”, ha sottolineato Almunia.

“Si tratta di un progresso ma non quello che speravamo”. Finora i paesi che hanno preparato piani anti-recessione sono stati 18 sui 27 membri Ue, ha spiegato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below