4 dicembre 2008 / 10:39 / tra 9 anni

Borsa Milano chiude in calo dopo Bce, bene Telecom,vola Alleanza

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude negativa, ma sopra i minimi di seduta grazie al recupero di Wall Street, una seduta all‘insegna della forte volatilità e condizionata dalle decisioni di Bce e Bank of England di tagliare i tassi.

<p>La Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini (ITALY )</p>

Il Mibtel ha chiuso in calo dello 0,80%, l‘S&P/MIB, che in seduta si è spinto oltre - 2%, ha chiuso a -1,14%, l‘Allstars a +0,11%.

* TELECOM ITALIA chiude la seduta a +3% all‘indomani della presentazione del nuovo piano industriale. La maggior parte degli analisti resta cauta sugli obiettivi ma oggi, rispetto a ieri, sono emersi alcuni aspetti specifici che vanno letti positivamente. Alcuni broker hanno rivisto al rialzo i target price. Lo stoxx di settore in Europa cede oltre 1%.

In netto rialzo - +4,6% - la controllata TI MEDIA mentre il mercato ragiona su quali asset possono essere messi in vendita dopo che ieri l‘AD Franco Bernabè ha dichiarato che c’è l‘intenzione di cedere parti della società ma che Telecom resta interessata alla tv su internet.

* ALLEANZA incassa un bel +7,73%, accelerando soprattutto nella seconda parte sul ritorno di voci, riferite da un trader, di un maxi-dividendo o di un‘offerta sulle minorities da parte della controllante GENERALI. Fonti di Trieste sottolineano però che “si tratta delle solite voci che non hanno trovato riscontro e non trovano riscontro”. Gli assicurativi europei fanno +2%.

* ENEL chiude in calo del 4% circa su voci stampa, smentite dalla società, di un‘offerta da 12 miliardi per il 25% di Endesa in mano ad Acciona.

* BANCO POPOLARE cede dopo che i giornali hanno riferito di un‘ispezione Bankitalia a ITALEASE, di cui la banca veronese è principale azionista. “I timori sono che, dopo l‘abbandono di DZ Bank, l‘istituto resti sulle spalle del socio di riferimento”, dice un trader.

* Sempre tra i bancari, misti in Europa con lo stoxx a +0,54%, spiccano i ribassi di INTESA SP e UNICREDIT e il +2% di MPS. Oggi il presidente Giuseppe Mussari ha dichiarato che dopo le incorporazioni di Antonveneta e Banca Toscana sarà valutata una revisione del piano industriale.

* Fuori dall‘indice S&P/MIB PININFARINA chiude poco mossa dopo una mattinata positiva a seguito dell‘annuncio che un accordo quadro con le banche su debito e ripatrimonializzazione dovrebbe essere raggiunto entro fine mese.

* Ben comprata IT HOLDING dopo che una fonte ha preannunciato una convocazione a breve del cda sulle alleanze.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below