1 dicembre 2008 / 09:48 / 9 anni fa

Atlantia acquista asset Itinere in Cile, Brasile per 420 mln

ROMA (Reuters) - Atlantia ha raggiunto un accordo con Citi e Sacyr Vallehermoso per acquisire 700 chilometri di rete a pedaggio e altri asset in Cile e Brasile per complessivi 420 milioni di euro.

Lo si legge in una nota di Atlantia.

Atlantia ha stimato che per l‘anno in corso l‘apporto di questa operazione è “di 60 milioni di euro di Ebitda e 418 di indebitamento finanziario netto”.

L‘operazione prevede che Atlantia acquisisca anche alcune partecipazioni di minoranza in tre concessionarie poroghesi.

L‘acquisizione, spiega la nota della holding che controlla Autostrade per l‘Italia, sarà finanziata con linee di credito già disponibili e dismissioni di partecipazioni di minoranza in attività non stategiche (come Autovie venete e AutoBrennero) già cedute per un controvalore di 80 milioni di euro.

La chiusura dell‘operazione, scrive Atlantia nella nota, è attesa presumibilmente nel primo semestre 2009.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below