26 novembre 2008 / 09:20 / tra 9 anni

Cina taglia tassi di interesse e riserve obbligatorie

PECHINO (Reuters) - La Banca centrale cinese ha tagliato i tassi su prestiti e depositi dell‘1,08%, il quarto taglio da metà settembre.

Il costo per i prestiti alle banche a un anno scende al

5,58% dal 6,66% mentre il tasso sui depositi cala al 2,52% dal 3,60, ha detto la Banca popolare della Cina (PBOC) nel suo sito internet (www.pbc.gov.cn).

Il taglio dei tassi di interesse ha effetto da giovedì.

La riduzione del tasso sui prestiti è la maggiore da ottobre 1997.

La banca centrale ha detto che l‘allentamento punta a assicurare sufficiente liquidità al sistema bancario per garantire la crescita.

Gli ultimi tagli risalgono al 29 ottobre, all‘8 dello stesso mese e al 15 settembre.

La PBOC ha anche abbassato le riserve obbligatorie, che per le grandi banche scendono dell‘1% mentre per le più piccole sono state ridotte del 2% a partire dal 5 dicembre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below