25 novembre 2008 / 08:26 / tra 9 anni

Borsa Milano chiude in ribasso, Seat sotto massimi

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in ribasso una seduta volatile, in cui ha sperato in un nuovo rialzo dopo gli aumenti di ieri legati al piano per il salvataggio di Citigroup.

<p>Una coppia di anziani legge le quotazioni della borsa di Milano da uno schermo di una banca. REUTERS/Stefano Rellandini ( ITALY )</p>

Il mercato invece corregge anche se in maniera contenuta. Fanno meglio le piazze europee che tengono sulla scia di Wall Street, in un mercato discontinuo.

L‘indice S&P/Mib perde lo 0,61% e il Mibtel dello 0,47%. Volumi a 2,6 miliardi.

* Bene ATLANTIA (+3%) dopo la correzione dei giorni scorsi e soprattutto dopo le dichiarazioni dell‘AD, che ha minimizzato gli effetti degli interventi del governo sui pedaggi. Castellucci ha detto che l‘ipotesi di un blocco degli incrementi delle tariffe autostradali vale per le famiglie un beneficio di “pochi spiccioli” e comunque non più di 2 euro l‘anno considerando i pedaggi di Autostrade per l‘Italia.

* TELECOM ITALIA positiva (+1%), in un mercato che attende di vedere gli esiti del cda dei primi di dicembre che potrebbe vedere una revisione del piano industriale. Tra gli analisti ci sono pareri discordanti anche se una buona parte ritiene che non ci saranno modifiche di sostanza all‘attuale piano del gruppo. Lo stoxx europeo di settore sale del 2,11%.

* SEAT in rialzo del 2,9%, ma perde più di 2 punti percentuali dai massimi dopo la notizia che l‘aumento di capitale è imminente. La decisione era in parte scontata, ma raffredda comunque gli acquisti sul titolo. Prima della notizia dell‘aumento il titolo è arrivata a salire di oltre il 5,5%.

* Sotto pressione i servizi di pubblica utilità come ENEL (-2,6%) e A2A (-4,8%) che secondo i dealer, potrebbero essere penalizzate dal congelamento delle tariffe di elettricità e gas prospettate dal governo.

* Ancora sugli scudi SAIPEM (+5,7%). Corregge TENARIS (-1,9%) mentre ENI è intorno ai livelli di ieri.

* Continua il recupero PRYSMIAN con un +5%.

* Acquisti PARMALAT. Secondo un operatore, il titolo beneficia di quanto trapelato dalla convention per inaugurare il nuovo quartier generale di Collecchio. Secondo Mf, l‘AD Enrico Bondi ha detto di puntare ad un Ebitda dell‘11% e ad un titolo a 3 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below