18 novembre 2008 / 15:54 / tra 9 anni

Auto, Berlusconi: governo al momento esclude aiuti

TRIESTE (Reuters) - Il governo italiano al momento esclude di dare aiuti al settore nazionale dell‘automobile.

<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il cancelliere tedesco Angela Merkel al summit bilaterale Italia-Germania a Trieste. REUTERS/Nikola Solic (ITALY)</p>

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nel corso di una conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco Angela Merkel al termine del bilaterale Italia-Germania di oggi a Trieste.

“Per quanto riguarda interventi per il settore dell‘auto in Italia per ora noi riteniamo che non si debbano fare interventi in questa direzione. Per altro non lo escludiamo neppure: vediamo come si comporterà il mercato prossimamente. Ma per quanto riguarda la situazione attuale non sono previsti per ora interventi in questa direzione”, ha detto Berlusconi rispondendo ad una domanda.

A fine anno decadono gli incentivi alla rottamazione delle auto inquinanti e alcuni esponenti del governo si erano espressi a favore della loro estensione.

Dopo il meno 6% di ieri Fiat guadagna oggi lo 0,5% con lo Stoxx del comparto che guadagna poco più del 2%.

“Non c’è un problema su Fiat in particolare, è il settore auto nel mondo che è in crisi”, ha detto un operatore.

MERKEL - VIGILEREMO SU MOSSE USA A FAVORE AUTO

Il cancelliere tedesco, che valuta in queste ore la richiesta di garanzie statali della controllata GM in Europa Opel, ha detto che bisogna mettere l‘industria automobilistica in grado di affrontare le nuove sfide tecnologiche e quelle legate in particolare ai limiti sulle emissioni nocive all‘ambiente: “La Bei potrebbe dare crediti che mettano in grado l‘industria automobilistica di mettere a punto le ricerche e di sviluppare le più nuove tecnologie in futuro. Possiamo dare una mano alle industrie automobilistiche”.

La Merkel si è anche detta contraria ad eventuali aiuti di Stato da parte degli Stati Uniti alla propria industria automobilistica che danneggino le imprese europee: “Osserveremo molto da vicino la via che il governo americano seguirà nei confronti della propria industria automobilistica, perché da un punto di vista dell‘industria europea non vogliamo che gli americani adottino misure che potrebbero essere un problema per noi”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below