18 novembre 2008 / 09:14 / tra 9 anni

Mediaset, no rischi redditività in Italia

MILANO (Reuters) - Mediaset non prevede particolari rischi per la redditività del gruppo per il 2008, nonostante la crisi che sta colpendo i mercati, almeno per quanto riguarda la parte italiana.

<p>Il vice presidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi. REUTERS/Tony Gentile</p>

A dirlo è il vice presidente del gruppo Pier Silvio Berlusconi.

“Ad oggi siamo in linea con i ricavi pubblicitari”, ha detto ieri sera Berlusconi junior, parlando alla presentazione del nuovo pacchetto per la pay-tv Mediaset premium, dedicato ai bambini.

”“C’è stato un calo di Telecinco in termini di raccolta pubblicitaria, ma non vedo particolari rischi per la reddittività”, ha aggiunto. “Se ci sono, sono per Telecinco e non per la parte italiana”.

La settimana scorsa, Mediaset ha annunciato per i primi nove mesi dell‘anno con utili in calo a 355,8 milioni di euro e ricavi in crescita del 7,6% a 3.029,5 milioni.

Berlusconi ha aggiunto che il gruppo “si sta difendeno molto bene” sul mercato, nonostante la “situazione complicata” dovuta alla crisi globale. “Chiuderemo l‘anno con segno positivo (per la raccolta pubblicitaria), con un risultato molto vicino a quello dell‘anno scorso”.

Alla domanda se ci sono previsioni di tagliare il dividendo dell‘anno prossimo, Berlusconi ha risposto che al momento “non ne vede motivi”, anche se è difficile fare previsioni.

“Siamo in un momento in cui navigare a vista è già guardare lontano”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below