13 novembre 2008 / 15:53 / 9 anni fa

G20, alla vigilia del summit Bush difende il libero mercato

NEW YORK (Reuters) - Il presidente Usa George W. Bush ha offerto un vigoroso sostegno al sistema del libero mercato pur dicendo che dovrebbero essere adottate alcune riforme per correggere i problemi che hanno determinato la crisi globale dei mercati finanziari.

<p>Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush. REUTERS/Jim Young</p>

Alla vigilia del summit dei Paesi del G20 che il presidente Usa ospiterà da venerdì a Washington, Bush è andato a Wall Street oggi per rendere chiara la sua agenda per quel summit che darà l‘avvio alla riforma del sistema di regolazione globale della finanza.

“Mentre le riforme nel settore finanziario sono essenziali, la soluzione a lungo termine dei problemi di oggi è in una sostenuta crescita dell‘economia”, ha detto Bush secondo un testo preparato per il suo discorso e diffuso in anticipo.

“E la strada più sicura per questa crescita è nel libero mercato e in popoli liberi”.

La riunione del G20 è stata convocata per valutare il miglioramento delle regole contabili per i titoli e anche per la riforma delle istituzioni internazionali, come l‘FMI e la Banca Mondiale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below